Ogni azienda che si occupa di arredamento e rincorre l’obiettivo di ampliare il proprio mercato di destinazione, dovrebbe approcciarsi al meglio con gli architetti e gli interior designer, per fare in modo che questi collaborino con loro, soprattutto per quanto riguarda il lato Contract.

Gli architetti e i designer, da parte loro, hanno un disperato bisogno di nuove soluzioni di arredamento per i loro progetti: la buona notizia è che questo duplice bisogno di clienti da una parte, e di soluzioni dall’altra, sta emergendo nel nuovo mercato online dei prodotti per l’arredamento.

Per quale motivo un architetto sceglierà la tua azienda per la realizzazione dei suoi progetti?

Il mestiere dell’architetto consiste nell’applicare il proprio senso artistico ai progetti di design, al fine di creare strutture innovative e funzionali. Per raggiungere tale obiettivo, è necessaria una scelta di ogni componente architettonica della struttura su cui lavorerà: questa scelta rappresenta una buona parte del budget totale della costruzione di un edificio.

Come si può ben capire, si tratta di un mercato straordinariamente redditizio, motivo per cui le aziende di arredamento sono alla ricerca di designer e di architetti talentuosi a cui fornire i propri prodotti.

Se il tuo marchio diventa il nome leader a cui gli architetti fanno riferimento per i propri progetti, raggiungerai velocemente una posizione solida nel mercato dell’arredamento.

Prima di esultare e compiere voli pindarici, le domande che dovresti porti sono: hai a disposizione il prodotto perfetto? Quello che offri potrà risolvere i problemi di progettazione degli architetti e come li renderai consapevoli di questo? Come farai a farti scegliere tra la vastissima gamma di prodotti sul mercato dell’arredamento?

Non è un compito facile, ma, ad esempio, eistono potenti piattaforme online che connettono i produttori con enormi liste di architetti ed interior designer, generando lead di alta qualità desiderosi di fare affari.

Come farti ricercare da un architetto o da un interior designer

Ci sono tre semplici passaggi che ti aiuteranno a comprendere meglio ciò che gli architetti e i designer stanno cercando, ognuno dei quali potrebbe favorire nuovi contatti ed esaltare i tuoi prodotti in importanti progetti.

Tieni d’occhio la concorrenza

Data la scarsità di tempo di cui gli architetti dispongono per scegliere i prodotti da utilizzare nei loro progetti, molti di essi tendono a rimanere fedeli ai marchi con i quali hanno avuto una buona esperienza e sono rimasti impressionati dalla qualità e dall’efficienza dei prodotti forniti.

Monitorare l’attività dei tuoi concorrenti e osservare quali tipi di prodotti d’arredamento stanno guadagnando l’attenzione degli architetti o degli interior designer più importanti del settore, diventa quindi fondamentale per comprendere le dinamiche di questi legami e scoprire alcune caratteristiche che possono ispirare la tua strategia di mercato.

Dai maggiore importanza ai tuoi mercati di riferimento

Analizza il tuo pubblico e qualificalo in base all’influenza e al potere di acquisto che ciascun gruppo ha rispetto ai tuoi prodotti.

L’universo dell’architettura è costituito da diversi mercati generali all’interno di esso, quali l’ambito commerciale, il settore hospitality, quello ospedaliero e così via, e la domanda di prodotti all’interno di ciascuno di essi è profondamente dipendente da questioni economiche e politiche all’interno di ogni mercato.

Esaminando le tue opportunità nei diversi settori contact, puoi personalizzare le tue risposte per fornire agli architetti le informazioni e le intuizioni di cui hanno bisogno. La tua preziosa attività a base di risposte immediate e di consigli su misura dei clienti, andrà a costruire e rafforzare notevolmente le relazioni di fiducia con questi e porterà in poco tempo a numerose vendite.

Quando si descrivono e si presentano quei prodotti utilizzabili in vari settori (alberghiero, ospedaliero, ristorazione) è fondamentale parlare con gli interior designer e gli architetti per capirne le loro priorità e le loro preferenze.

Sottolinea la differenza tra te e la tua concorrenza

Una volta che hai assimilato i passaggi precedenti, è il momento di pubblicizzare e distinguere il tuo marchio: cerca di far capire agli architetti che solo tu hai quello che cercano, specificando che il tuo brand è diverso dai tuoi concorrenti.

Evidenzia le differenze tra la tua azienda e le altre anche andando oltre il solito catalogo dei tuoi prodotti e servizi: puoi rispondere a sfide specifiche che gli architetti o i designer stanno affrontando e fornire loro la soluzione esatta di cui necessitano.

Utilizza le abitudini degli architetti a tuo favore

Mentre la tecnologia compie passi da gigante, alcuni comportamenti umani sembrano non cambiare mai, come le abitudini degli architetti: una volta che hanno adottato un particolare prodotto o un preciso materiale e la loro qualità è stata dimostrata in un progetto ben realizzato, non ne faranno più a meno.

Sai perché gli architetti sono persone così abitudinarie e metodiche?

La risposta è semplice: sono in genere indaffarati e hanno poco tempo per scegliere quando devono realizzare un progetto, quindi sono meno inclini a sperimentare ogni volta le caratteristiche di un nuovo prodotto che potrebbero creare problemi e costare loro una perdita di tempo e denaro durante il processo lavorativo.

Se riesci ad instaurare un forte legame tra gli architetti e i tuoi prodotti, si creerà una serie di efficienti vantaggi a favore di entrambi i contraenti. Inoltre, essi confideranno sempre sia nei prodotti che nelle persone che li fabbricano.

Alla fine, tutti saranno soddisfatti.

Perciò è importante capire gli architetti e gli interior designer prima di rivolgere loro efficacemente le tue strategie di marketing e di vendita.

E’ fondamentale guardare il quadro completo del loro ruolo professionale: prendi in considerazione ogni aspetto, non solo quelli per cui hanno bisogno di te. Le pressioni esterne, la gerarchia del posto di lavoro e la politica interna possono avere un impatto importante su come e quando gli architetti decidono di utilizzare determinati prodotti piuttosto che altri.

Come diventare il leader tra i rivenditori

Quando si parla di arredare un hotel, un ristorante o un altro edificio, c’è sempre un architetto o un interior designer che si occupa di creare e dirigere il progetto; e se un’azienda vuole prenderne parte deve rendersi visibile ed appetibile a queste figure responsabili.

Ma non commettere l’errore di pensare che tutti gli architetti sono uguali tra loro, prima di chiamarli o incontrarli, impara quanto più possibile su di loro online. In quali tipologie si specializzano? Hanno uno stile proprio o un materiale preferito? Per quale tipologia di clienti progettano?

Queste informazioni hanno un valore inestimabile per la tua azienda nel momento in cui verrà avviata la conversazione con l’architetto o il designer in questione.

Ogni architetto ha esigenze diverse che devono essere affrontata separatamente. Ricorda che la loro propensione a puntare su marchi affidabili rimane costante, e quindi diventa fondamentale costruite solide reputazioni in pochissimo tempo.

Oltre a questo, è importante anche affrontare in maniera diretta e collaborativa ogni eventuale problema che può sorgere man mano che il progetto prende forma e che la collaborazione di sviluppa.

In definitiva, possiamo dire che la chiave per essere ricercati dai migliori architetti in circolazione e in attività è una perfetta combinazione tra comunicazione efficiente e reputazione del marchio.

Leave a Reply